Beata Vergine Maria del Santissimo Rosario di Fatima Ponte Rio di Trecastelli

La Beata Vergine Maria del Sacratissimo Rosario di Fatima è Titolare e Patrona della Parrocchia (ultima domenica di settembre).

Storia

Sorta lungo la valle del fiume Cesano, la località di Ponterio insiste sul territorio di quattro Comuni. È situata in mezzo a una campagna molto fertile e densamente popolata da famiglie di agricoltori, commercianti, impiegati, artigiani ed anche di conduttori di piccole e medie industrie, sviluppatesi specialmente nel periodo della crescita economica successivo alla seconda guerra mondiale. Durante gli anni Cinquanta, per ovviare ai problemi dovuti alla crescita della popolazione, si iniziano i lavori di un locale provvisorio per le funzioni religiose, realizzato nel 1956. Il decreto di erezione della nuova Parrocchia si ebbe quattro anni dopo, mentre dal 1963 si avviarono i lavori per la realizzazione della nuova Chiesa Parrocchiale, inaugurata nel 1968.

Descrizione artistico-religiosa

Oggi il complesso parrocchiale di Ponterio è costituito da una struttura che unisce la Chiesa Parrocchiale, la casa canonica e la sala pastorale adibita anche a cinema-teatro, il tutto dominato dallo svettante campanile. L’esterno della Chiesa, con paramento di mattoni a vista, presenta un’alta facciata: dal finestrone di forma rettangolare entro cornice con arco a tutto sesto, che si innalza sopra il portale, penetra una luce intensa che, assieme alle vetrate delle pareti laterali, illumina il sobrio interno, a una sola navata. Entrando in Chiesa la vista converge sullo sfondo dell’altare ove, sopra il Tabernacolo, racchiuso in una semplice struttura, è collocata la statua della Madonna di Fatima, a cui la Parrocchia è dedicata. Il Fonte Battesimale in bronzo, sorretto da un sostegno che racchiude la figura di Giovanni Battista, è posto alla sinistra dell’altare. A destra, una vetrata policroma, dai simboli eucaristici e donata dal Parroco don Mario Mancini nell’Anno Giubilare del 2000, immette nella cappella feriale.